Il tuo Dono

I doni non devono essere fatti con i corpi perché siano dati e ricevuti davvero. Perché i corpi non possono né offrire né accettare, né dare né prendere. Solo la mente può dar valore è solo la mente decide cosa vuole ricevere e dare. E ogni dono che offre dipende da ciò che vuole. Essa adornerà con grande cura la sua casa prescelta per renderla pronta a ricevere i doni che vuole, offrendoli a coloro che vengono nella casa da loro prescelta o a coloro che vi attrae. E lì scambieranno i loro doni, offrendo e ricevendo ciò che la loro mente giudica essere degno di loro.

Il piano del perdono

L’Espiazione (disfare la paura) è per tutti, perché è il modo per disfare la credenza che qualcosa sia solo per te. Perdonare è guardare oltre. Guarda, quindi, oltre l’errore e non permettere alla tua percezione di soffermarsi su di esso, perché crederai in ciò che la tua percezione sostiene. Se vuoi conoscere te stesso, accetta come vero solo ciò che tuo fratello è. Percepisci ciò che lui non è è non potrai sapere cosa sei, perché lo vedrai falsamente. Ricorda sempre che la tua Identità è condivisa, e che la Sua condivisione è la Sua realtà, questo è il piano di perdono.

La correzione dell’errore

Quando reagisci in qualsiasi modo agli errori, non stai ascoltando lo Spirito Santo. Egli li ha semplicemente tralasciati, e se dai loro attenzione non Lo stai ascoltando. Se non Lo ascolti, stai ascoltando il tuo ego e sei altrettanto poco sensato quanto il fratello di cui percepisci gli errori. Questa non può essere correzione. Tuttavia è più che una semplice mancanza di correzione per lui. È la rinuncia alla correzione in te stesso.

La risposta alla preghiera

La Bibbia sottolinea che ad ogni preghiera viene data risposta, e questo è verissimo. Il fatto stesso che allo Spirito Santo sia stato chiesto qualcosa assicura una risposta. Tuttavia è ugualmente certo che nessuna risposta data da Lui alimenterà mai la paura. È possibile che la Sua risposta alla preghiera non venga udita. È impossibile, tuttavia, che vada perduta. Ci sono molte risposte che hai già ricevuto ma che non hai ancora udito. Ti assicuro che ti stanno aspettando.

Incontro santo

Quando incontri qualcuno, ricorda che è un incontro santo. Come vedrai lui, così vedrai te stesso. Nel modo in cui tratterai lui, così tratterà te stesso. Come penserai di lui, così penserai di te stesso. Non dimenticarlo mai, poiché in lui troverai o perderai te stesso. Ogniqualvolta due Figli di Dio si incontrano, viene data loro un’altra opportunità di salvezza. Non lasciare nessuno senza dagli salvezza e riceverla tu stesso. Poiché Gesù è sempre lì con te, in memoria di te.

Lo stato di Grazia

La grazia è lo stato naturale di ogni Figlio di Dio. Quando non è in stato di grazia, è fuori dal suo ambiente naturale e non funziona bene. Tutto ciò che fa diventa uno sforzo, poiché non è stato creato per l’ambiente che ha fatto. Egli, perciò non vi si può adattare, né lo può adattare a lui. Non è il caso di tentare. Un Figlio di Dio è felice e quindi in uno stato di grazia solo quando sa che è con Dio. Quello è il solo ambiente in cui non proverà sforzo, poiché lì è il luogo a cui appartiene. È anche il solo ambiente degno di lui, perché il suo valore è al di là di qualsiasi cosa possa fare.

L’AMORE È IL TUO POTERE

L’Amore è il tuo potere, che l’ego deve negare. Deve anche negare tutto ciò che questo potere ti dà perché ti dà tutto. Nessuno che abbia tutto vuole l’ego. Così, proprio chi l’ha fatto non lo vuole. Il rifiuto è perciò la sola decisione che l’ego potrebbe verosimilmente incontrare, se la mente che l’ha fatto conoscesse se stessa.

LEZIONE DELLO SPIRITO SANTO

Quando il tuo corpo, il tuo ego e i tuoi sogni saranno svaniti, saprai di essere eterno. Forse pensi che questo si compia per mezzo della morte, ma nulla si compie per mezzo della morte, perché la morte non è niente. Tutto si compie per mezzo della vita, e la vita è della mente e nella mente. Il corpo non vive né muore, perché non può contenere te che sei vita.

UNICA RISPOSTA

Ricorda che lo Spirito Santo è la Risposta ed è l’unica risposta, non la domanda. L’ego parla sempre per primo. E’ capriccioso e non desidera il bene di chi lo ha fatto. Crede, correttamente, che chi lo ha fatto possa ritiragli il suo sostegno in qualsiasi momento. Se ti volesse bene sarebbe contento, così come lo Spirito Santo sarà contento quando ti avrà ricondotto a casa e non avrai più bisogno della Sua guida. L’ego non si considera parte di te. Qui sta il suo errore primario, il fondamento del suo intero sistema di pensiero.

Alternativa alla Proiezione

In che altro modo potresti trovare gioia in un luogo senza gioia se non rendendoti conto che non sei li? Non puoi essere in alcun luogo dove Dio non ti ha posto, e Dio ti ha creato parte di Lui. Questo è sia dove sei che ciò che sei. E’ completamente inalterabile. E’ inclusione totale. Non puoi cambiarlo né ora né mai. E’ vero per sempre. Non è una credenza, ma un Fatto. Qualsiasi cosa Dio abbia creato è vera come lo è Lui. La sua verità sta solo nella sua perfetta inclusione in Colui Che è il solo ad essere perfetto. Negare ciò è negare te stesso e Lui, perché è impossibile accettare l’uno senza l’altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: