Il tuo Dono

I doni non devono essere fatti con i corpi perché siano dati e ricevuti davvero. Perché i corpi non possono né offrire né accettare, né dare né prendere. Solo la mente può dar valore è solo la mente decide cosa vuole ricevere e dare. E ogni dono che offre dipende da ciò che vuole. Essa adornerà con grande cura la sua casa prescelta per renderla pronta a ricevere i doni che vuole, offrendoli a coloro che vengono nella casa da loro prescelta o a coloro che vi attrae. E lì scambieranno i loro doni, offrendo e ricevendo ciò che la loro mente giudica essere degno di loro.

Il corpo non è un fine

Il corpo esiste in un mondo che sembra contenere due voci che combattono per possederlo. In una configurazione così percepita il corpo viene visto come capace di spostare la sua fedeltà dall’una all’altra, rendendo significativi sia il concetto di salute che di malattia. L’ego fa una confusione fondamentale tra mezzi e fine come fa sempre. Considerando il corpo un fine, l’ego non ne fa un uso reale perché il corpo non è un fine. Devi aver notato una caratteristica saliente di ogni fine che l’ego ha accettato come suo. Quando l’hai raggiunto, non ti ha soddisfatto. Ecco perché l’ego è costretto a spostarsi incessantemente da un’obiettivo all’altro, affinché tu continui a sperare che possa ancora offrirti qualcosa.

Comunicare è unire

Quando il tuo apprendimento promuove la depressione invece della gioia, non è possibile che tu stia ascoltando il gioioso Insegnamento di Dio ed imparando le Sue lezioni. Vedere un corpo come qualcosa di diverso da un mezzo di comunicazione è limitare la tua mente è ferirti. La salute non è quindi altro che un’unità d’intenti. Se il corpo viene guidato dallo scopo della mente, diventa intero perché lo scopo della mente è uno. L’attacco può solo essere uno scopo presunto del corpo, perché, separato dalla mente, il corpo non ha proprio alcuno scopo.

Il corpo come mezzo di comunicazione

Usare il corpo per attaccare, è dannoso per te. Se lo usi soltanto per raggiungere le menti di coloro che credono di essere dei corpi, e insegni loro tramite il corpo che non è così, comprenderai il potere della mente che è in te. Se usi il corpo per questo è solo per questo, non puoi usarlo per attaccare. Al servizio dell’Unione esso diventa una bellissima lezione di comunione, che ha valore fintanto che ci sarà comunione. Questo è il modo di Dio per rendere illimitato ciò che tu hai limitato. Lo Spirito Santo non vede il corpo come te, perché Egli sa che la sola realtà di ogni cosa è il servizio che essa rende a Dio in favore della funzione che Egli le dà.

LA GUARIGIONE E LA MENTE

La paura non allieta. La guarigione si. La paura fa sempre eccezioni. La guarigione mai. La paura produce dissociazione, perché induce separazione. La guarigione produce sempre armonia, perché proviene dell’integrazione. È prevedibile perché ci si può fare affidamento . Si può fare affidamento su tutto ciò che è di Dio, perché tutto ciò che è di Dio è interamente reale.

LEZIONE DELLO SPIRITO SANTO

Quando il tuo corpo, il tuo ego e i tuoi sogni saranno svaniti, saprai di essere eterno. Forse pensi che questo si compia per mezzo della morte, ma nulla si compie per mezzo della morte, perché la morte non è niente. Tutto si compie per mezzo della vita, e la vita è della mente e nella mente. Il corpo non vive né muore, perché non può contenere te che sei vita.

UNICA RISPOSTA

Ricorda che lo Spirito Santo è la Risposta ed è l’unica risposta, non la domanda. L’ego parla sempre per primo. E’ capriccioso e non desidera il bene di chi lo ha fatto. Crede, correttamente, che chi lo ha fatto possa ritiragli il suo sostegno in qualsiasi momento. Se ti volesse bene sarebbe contento, così come lo Spirito Santo sarà contento quando ti avrà ricondotto a casa e non avrai più bisogno della Sua guida. L’ego non si considera parte di te. Qui sta il suo errore primario, il fondamento del suo intero sistema di pensiero.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: