La decisione di dimenticare

A meno che tu dapprima non conosca qualcosa, non puoi dissociartene. La conoscenza deve precedere la dissociazione, cosicché la dissociazione non è altro che una decisione di dimenticare. Ciò che è stato dimenticato, sembra quindi far paura, ma solo perché la dissociazione è un attacco alla verità. Hai paura perché hai dimenticato. Ed hai sostituito la tua conoscenza con una consapevolezza di sogni, poiché hai paura della tua dissociazione, non di quello da cui ti sei dissociato. Quando ciò da cui ti sei dissociato viene accettato, smette di far paura.

Lo Spirito Santo

Un passo della Bibbia ci dice ” Possa essere in te la mente che fu anche in Cristo Gesù”, è opportuno quindi, capire bene la funzione dello Spirito Santo, che generalmente è una figura confusa. e non ben collocata.
Lo Spirito Santo viene associato ad un ruolo di Guaritore, di Consolatore e di una Guida, viene descritto come qualcosa di separato, indipendente dal Padre e dal Figlio, infatti è la sola parte della Santa Trinità ad avere una funzione simbolica.

L’ipocrisia dell’ego

Pensa all’amore degli animali per i loro cuccioli, e al bisogno che essi hanno di proteggerli, questo avviene perché li considerano parte di se stessi. Nessuno butta via qualcosa che considera parte integrante di se stesso. Noi reagiamo al nostro ego proprio come Dio fa con le sue creature: con amore, protezione e carità. Ma la questione principale non è come rispondi all’ego, ma cosa credi di essere?

Al di là della percezione

Quando viviamo dalla percezione siamo in un continuo processo di accettare o rifiutare, organizzare e riorganizzare, mutare e cambiare, e la valutazione è una parte essenziale della nostra percezione, perché per selezionare sono necessari i giudizi. Ma che cosa succede alle percezioni se togliamo i giudizi e rimane la perfetta uguaglianza?

LA GIUSTA PERCEZIONE

La mente ritorna alla sua giusta funzione solo quando vuole conoscere. La capacità di percepire ha reso possibile la funzione di un corpo, perché devi percepire qualcosa e con qualcosa, e quale strumento migliore se non il tuo apparato fisico per fare questa magnifica esperienza?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: