LA GUARIGIONE E LA MENTE

La guarigione e l’immutabilità della mente e il corpo non è altro che una struttura per sviluppare delle capacità, il che è piuttosto distinto dal motivo per cui vengono usate. Questa è una decisione. Gli effetti della decisione dell’ego a questo riguardo sono così evidenti che non hanno bisogno di elaborazione, ma la decisione dello Spirito Santo di usare il corpo solo per la comunicazione ha una tale connessione diretta con la guarigione e la mente che ha proprio bisogno di essere chiarita. Il guaritore non guarito ovviamente non comprende la sua vocazione.

Solo la mente comunica. Poiché l’ego non può distruggere l’impulso a comunicare perché è anche l’impulso a creare, può solo insegnarti che il corpo può sia comunicare che creare è perciò non ha bisogno della mente. L’ego cerca così di insegnarti che il corpo può agire come la mente ed è perciò autosufficiente. Tuttavia abbiamo imparato che il comportamento non è il livello né per l’insegnamento né per l’apprendimento, poiché tu puoi agire in accordo con ciò in cui non credi. Far questo, però, ti indebolirà in quanto insegnante e studente perché, come è stato sottolineato ripetutamente, tu insegni ciò in cui credi davvero. Una lezione incoerente sarà insegnata male e appresa male. Se insegni sia la malattia che la guarigione, sei sia un cattivo insegnante che un cattivo studente.

Che cosa hanno in comune la guarigione e la mente?

La guarigione è la sola capacità che ognuno può sviluppare, e deve sviluppare per essere guarito. La guarigione è la forma di comunicazione dello Spirito Santo in questo mondo, e la sola che Lui accetta. Non ne riconosce altra, perché non accetta la confusione dell’ego tra mente e corpo. La mente può comunicare, ma non può ferire. Il corpo, al servizio dell’ego, può ferire altri corpi, ma questo non può succedere a meno che il corpo non sia stato già confuso con la mente. Anche questa situazione può essere usata per la guarigione o per la magia, ma devi ricordare che la magia implica sempre il credere che la guarigione sia pericolosa. Questo modo di credere è la sua premessa completamente folle, e quindi procede di conseguenza.

Guarigione, magia e mente

La guarigione rafforza soltanto. La magia cerca sempre di indebolire. La guarigione non percepisce nulla nel guaritore che tutti gli altri non condividano con lui. La magia vede sempre qualcosa di “speciale” nel guaritore, che lui crede di poter offrire come dono a qualcuno che non c’è l’ha. Può credere che il dono provenga a lui da Dio, ma è piuttosto evidente che non comprende Dio se pensa di avere qualcosa che manca agli altri.

Scrivendo questo articolo mi viene in mente Gesù che guarisce i vari personaggi che il Vangelo riporta. Non è mai solo Gesù a guarire, ma bensì una comunione di intenti tra chi guarisce e chi deve essere guarito. Gesù dice sempre: “Và i tuoi peccati ti sono perdonati”, e anche “la tua Fede ti ha salvato”. Di fatto la guarigione deve essere un atto che porta il guaritore e il guarito a uno stato mentale congiunto.

Lo Spirito Santo non lavora a caso, e la guarigione che proviene da Lui funziona sempre. A meno che il guaritore non guarisca sempre tramite Lui i risultati varieranno. Tuttavia la guarigione stessa è coerente, perché solo la coerenza è libera da conflitti, e solo coloro che sono liberi da conflitti sono interi. Accettando eccezioni e riconoscendo di poter talvolta guarire è tal’altra no, il guaritore sta ovviamente accettando l’incongruenza. Egli è perciò in conflitto è sta insegnando il conflitto. È forse possibile che qualcosa che è Dio non sia per tutti e per sempre? L’Amore è incapace di qualsiasi eccezione. Solo se c’è la paura sembra che l’idea di eccezioni abbia significato. Le eccezioni fanno paura perché sono fatte dalla paura. L’espressione “guaritore pauroso” è una contraddizione in termini ed è perciò un concetto che solo una mente in conflitto potrebbe eventualmente percepire come significativa.

Paura e guarigione

La paura non allieta. La guarigione si. La paura fa sempre eccezioni. La guarigione mai. La paura produce dissociazione, perché induce separazione. La guarigione produce sempre armonia, perché proviene dell’integrazione. È prevedibile perché ci si può fare affidamento . Si può fare affidamento su tutto ciò che è di Dio, perché tutto ciò che è di Dio è interamente reale. Sulla guarigione si può fare affidamento perché è ispirata dalla Sua Voce ed è in accordo con le Sue leggi. Ma se la guarigione è coerente non può essere compresa in modo incoerente.

Comprensione significa coerenza poiché Dio significa coerenza. Poiché questo è il Suo significato, e anche il tuo. Il tuo significato non può essere in disaccordo con il Suo, perché tutto il tuo significato, e il tuo solo significato, proviene dal Suo ed è come il Suo. Dio non può essere in disaccordo con Se stesso e tu non puoi essere in disaccordo con Lui. Non puoi separare il tuo Sé dal tuo Creatore, Che ti ha creato condividendo il Suo Essere con te.


La guarigione e la mente

“Non c’è oscurità in nessuna parte del Regno, ma il tuo ruolo è solo di non permettere all’oscurità di dimorare nella tua mente.”

Un Corso in Miracoli

Donazione

Donazione

Se ti fa piacere puoi offrirmi un caffè. Grazie mille

1,00 €

Pubblicato da UniversaleAmore

Non cercare di cambiare il mondo, ma scegli di cambiare la tua mente riguardo al mondo. Il mondo addestra ad affidarsi al proprio giudizio come criterio di maturità e forza. Il nostro programma di studi insegna che abbandonare il giudizio è la condizione necessaria per la Salvezza."

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: