Il piano del perdono

Il Piano di Perdono dello Spirito Santo

L’Espiazione (disfare la paura) è per tutti, perché è il modo per disfare la credenza che qualcosa sia solo per te. Perdonare è guardare oltre. Guarda, quindi, oltre l’errore e non permettere alla tua percezione di soffermarsi su di esso, perché crederai in ciò che la tua percezione sostiene. Se vuoi conoscere te stesso, accetta come vero solo ciò che tuo fratello è. Percepisci ciò che lui non è e non potrai sapere cosa sei, perché lo vedrai falsamente. Ricorda sempre che la tua Identità è condivisa, e che la Sua condivisione è la Sua realtà, questo è il piano di perdono.

Hai una parte da svolgere nell’Espiazione, ma il piano dell’Espiazione è al di là di te. Non capisci come guardare oltre gli errori, altrimenti non ne faresti. Sarebbe semplicemente un errore ulteriore sia credere che non ne fai, sia che tu possa corregerli senza una Guida per la correzione. E se non seguirai questa Guida, i tuoi errori non saranno corretti. Il piano del perdono non viene da te a causa delle tue idee limitate su ciò che sei. È da questo senso di limitazioni che nascono tutti gli errori. Il modo per disfarli, quindi, non viene da te, ma è per te.

Devi ricordare come condividere

L’Espiazione è una lezione di condivisione, che ti è data perché hai dimenticato come condividere. Lo Spirito Santo ti ricorda semplicemente l’uso naturale delle tue capacità. Reinterpretando la capacità di attaccare nell’abilità di condividere, traduce ciò che hai fatto in ciò che Dio ha creato. Se vuoi compiere ciò tramite Lui, non puoi guardare le tue capacità con gli occhi dell’ego, o le giudicherà alla sua maniera. Tutta la loro pericolosità sta nel giudizio dell’ego. Tutta la loro utilità è nel giudizio dello Spirito Santo.

Anche l’ego ha un piano di perdono perché tu ne chiedi uno, anche se non all’insegnante giusto. Ovviamente il piano dell’ego non ha senso e non funzionerà. Seguendo il suo piano ti metterai semplicemente in una situazione impossibile, risultato al quale l’ego ti conduce sempre. Il piano dell’ego è di farti prima vedere chiaramente l’errore, per poi guardarvi oltre. Qui è dove l’ego è costretto a far appello ai “misteri”, sostenendo che devi accettare ciò che è senza significato per salvarti. Hanno cercato in molti di fare questo in nome di Gesù, dimenticando che la sue parole sono perfettamente sensate perché vengono da Dio. Sono sensate ora come lo sono sempre state, perché parlano di idee eterne.

Il piano di perdono

Il Piano del Perdono

Il piano di perdono che viene imparato tramite Gesù non usa la paura per disfare la paura. Né rende reale l’irreale per poi distruggerlo. Il perdono attraverso lo Spirito Santo consiste semplicemente nel non vedere l’errore fin dall’inizio, e così mantenerlo irreale per te. Non permettere minimamente alla tua mente di credere nella sua realtà, o crederai anche che devi disfare ciò che hai fatto per essere perdonato. Ciò che non ha effetti non esiste, e per lo Spirito Santo gli effetti dell’errore sono inesistenti. Cancellando fermamente e coerentemente tutti i suoi effetti, ovunque e in ogni aspetto, Egli insegna che l’ego non esiste e lo dimostra.

Segui, quindi, l’insegnamento di perdono dello Spirito Santo , perché il perdono è la Sua funzione e Lui sa come compierla perfettamente. Questo è ciò che voleva dire quando ha detto che i miracoli sono naturali e che quando non accadono qualcosa non ha funzionato. I miracoli sono semplicemente il segno della tua disponibilità a seguire il piano di perdono dello Spirito Santo per la salvezza, riconoscendo che non capisci cos’è. Il Suo compito non è la tua funzione, e a meno che tu non accetti ciò, non potrai imparare cos’è la tua funzione.

La confusione dell’ego

La confusione di funzioni e così tipica dell’ego, che a questo punto dovrebbe esserti piuttosto familiare. L’ego crede che tutte le funzioni gli appartengano, anche se non ha idea di cosa siano. Questo è più di una semplice confusione. È una combinazione di grandiosità e confusione particolarmente pericolosa, che fa sì che l’ego sia portato ad attaccare chiunque e qualsiasi cosa senza alcuna ragione. Questo è esattamente ciò che l’ego fa. È imprevedibile nelle sue reazioni, perché non ha idea di ciò che percepisce.

Se non hai idea di ciò che sta succedendo, come puoi aspettarti di agire appropriatamente? Potresti chiederti, indipendentemente da quanto tu possa giustificare la reazione, se la sua imprevedibilità ponga l’ego in una posizione affidabile come tua guida. Lascia che ti ripeta che i requisiti dell’ego come guida sono particolarmente infelici, e che esso è una scelta assai scadente come insegnante di salvezza. Chiunque scelga una guida completamente folle deve essere completamente folle egli stesso. E non è vero che non ti rendi conto che la guida è folle. Te ne rendi conto perché Gesù se ne rende conto, e tu l’hai giudicata secondo gli stessi criteri che ha Lui.

La paura del Giudizio Universale

L’ego vive letteralmente di tempo preso in prestito, e i suoi giorni sono contati. Non aver paura del Giudizio Universale, ma dagli il benvenuto e non aspettare, perché il tempo dell’ego è “preso in prestito” dalla tua eternità. Questa è la Seconda Venuta che è stata fatta per te allo stesso modo in cui è stata creata la Prima. La Seconda Venuta è semplicemente il ritorno del buon senso. È forse possibile che questo faccia paura?

Che cosa può far paura se non la fantasia, e chi si rivolgerebbe alla fantasia a meno che non disperi di trovare soddisfazioni nella realtà? Tuttavia è certo che non troverai mai soddisfazione nella fantasia, così che la tua sola speranza è di cambiare idea in merito alla realtà. Solo se la decisione che la realtà fa paura ed è sbagliata, Dio può avere ragione ed essere giusto. E ti assicuro che Dio ha ragione. Sii contento, quindi, di esserti sbagliato, ma questo è successo solo perché non sapevi chi fossi. Se lo avessi saputo, non avresti potuto sbagliarti più di quanto lo possa Dio.

L’impossibile può accadere solo nella fantasia

Quando cerchi la realtà nelle fantasia non la troverai. I simboli della fantasia sono dell’ego, è di questi ne troverai molti. Ma non cercare alcun significato in essi. Non hanno più significato delle fantasie in cui sono intessuti. Le favole possono essere piacevoli e spaventose, ma nessuno dichiara che sono vere. I bambini possono crederci e così, per un pó, le favole sono vere per loro. Tuttavia quando emerge la realtà, le fantasie svaniscono. La realtà non è scomparsa, nel frattempo. La Seconda Venuta è la consapevolezza della realtà, non il suo ritorno.

Guarda, fratello mio, la realtà è qui. Appartiene a te, a me e a Dio, ed è perfettamente soddisfacente per tutti Noi. Solo questa consapevolezza guarisce, perché è la consapevolezza della verità.


Il Piano del perdono

“Non c’è oscurità in nessuna parte del Regno, ma il tuo ruolo è solo di non permettere all’oscurità di dimorare nella tua mente.”

Un Corso in Miracoli

Il Piano del Perdono

Donazione

Se ti piace il mio lavoro e vuoi sostenermi, puoi farlo attraverso una piccola donazione. Grazie mille.

1,00 €

Bottiglia Om Water - Gratitudine
Con incise le parole: Gratitudine scritta sulla bottiglia in sei lingue (Inglese, Tedesco, Francese, Italiano, Spagnolo e Portoghese)
Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere
€ 23,50

Pubblicato da UniversaleAmore

Non cercare di cambiare il mondo, ma scegli di cambiare la tua mente riguardo al mondo. Il mondo addestra ad affidarsi al proprio giudizio come criterio di maturità e forza. Il nostro programma di studi insegna che abbandonare il giudizio è la condizione necessaria per la Salvezza."

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: