Il mondo non è come tu lo vedi

Il mondo, così come tu lo percepisci, non può essere stato creato dal Padre, perché il mondo non è come tu lo vedi. Dio ha creato solo ciò che eterno, ed ogni cosa che tu vedi è mortale. Pertanto deve esserci un altro modo che tu non vedi. La Bibbia parla di un nuovo Cielo e di una nuova terra, tuttavia questo non può essere vero letteralmente, perché ciò che è eterno non può essere ricreato. Percepire in un modo nuovo significa semplicemente percepire nuovamente, ed implica che prima, o nell’intervallo intercorso, tu non percepivi affatto. Qual’è, dunque, il mondo che aspetta la tua percezione quando sarai in grado di vedere?

Cercare freneticamente la salvezza

Queste idee sul cercare freneticamente la salvezza sono per il ripasso di oggi:
Solo il piano di Dio per la salvezza funzionerà.
Serbare rancori è un attacco al piano di Dio per la salvezza.

Il Risveglio dalla schiavizzazione

È impossibile non credere a ciò che vedi, ma è ugualmente impossibile vedere ciò in cui non credi. Le percezioni sono costruite sulla base dell’esperienza, e l’esperienza porta alle credenze. È solo quando le credenze si sono instaurare che le percezioni si stabiliscono. In effetti, allora, vedi davvero ciò in cui credi. Questo è ciò che Gesù voleva dire quando ha detto “beato sei tu che credi senza aver visto”, perché coloro che credono nella resurrezione la vedranno. La resurrezione è il totale trionfo di Cristo sull’ego, il risveglio dalla schiavizzazione, non con l’attacco ma con la trascendenza. Perché Cristo si leva davvero al di sopra dell’ego e di tutte le sue opere, e ascende al Padre ed al Suo Regno.

La paura al posto dell’amore

Se non vedi l’amore, non vedi te stesso, e devi aver paura dell’irrealtà perché hai negato te stesso. Credendo di aver attaccato con successo la verità, credi che l’attacco abbia potere. In parole povere, allora, sei giunto ad aver paura di te stesso. E nessuno vuole trovare ciò che crede lo distrugga.

La mia sola funzione

Non ho alcuna funzione se non quella che Dio mi ha assegnato. Questo riconoscimento mi libera da tutti I conflitti, perché significa che non posso avere obiettivi conflittuali. Con un unico scopo, sono sempre sicuro in merito a cosa fare, cosa dire e cosa pensare. È inevitabile che ogni mio dubbio scomparirà non appena riconoscerò che la mia sola funzione è quella che Dio mi ha assegnato.

Le dinamiche dell ego

Nessuno può sfuggire alle illusioni a meno che non le guardi, perché il non guardarle è il modo per proteggerle. Non c’è bisogno di rifuggire le illusioni, perché esse non possono essere pericolose. Noi siamo pronti a guardare più da vicino il sistema di pensiero dell’ego perché insieme abbiamo la lampada che lo disperderà, e poiché tu ti rendi conto di non volerlo, devi essere pronto. Restiamo molto calmi nel fare ciò, perché stiamo solo cercando onestamente la verità. Le “dinamiche” del ego saranno la nostra lezione per qualche tempo, poiché dobbiamo dapprima guardarle per vedere al di là di esso, dal momento che lo hai reso reale. Insieme disferemo tranquillamente questo errore, poi guarderemo, al di là di esso, la verità.

Il mio perdono

Il mio perdono è il mezzo tramite il quale la luce del mondo trova espressione attraverso di me. Il mio perdono è il mezzo tramite il quale divento consapevole della luce del mondo in me. Il mio perdono è il mezzo tramite il quale il mondo è guarito, insieme a me. Allora, che io perdoni il mondo, affinché esso possa essere guarito insieme a me.

L’eredità del Figlio di Dio

Non dimenticare mai che la Figliolanza è la tua salvezza, perché la Figliolanza è il tuo Sé e l’eredità del Figlio di Dio. È tua in quanto creazione di Dio e, appartenendo a te, è Sua. Il tuo Sé non ha bisogno di salvezza, ma la tua mente ha bisogno di imparare che cosa è la salvezza. Tu non vieni salvato da niente, ma vieni salvato per la gloria. La gloria è la tua eredità, dato a te dal tuo Creatore perché tu possa estenderla. Ma se tu odi parte del tuo Sé, tutta la tua comprensione è perduta, perché guardi senza amore ciò che Dio ha creato come te stesso. E poiché ciò che Egli ha creato è parte di Lui, tu Gli stai negando il Suo posto nel Suo Stesso altare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: